Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

Abbiamo accennato, come modalità di ascolto, “all’ascoltare come se si dovesse ripetere ad un’altra persona”.
La duplicazione  è basata proprio su questo concetto ed è uno strumento spesso molto efficace.
Esistono due tipi di duplicazione: verbale e non verbale (completamente integrate tra di loro).
Non si tratta di una tecnica meccanica, ma rientra nella disponibilità e attenzione verso l’altro e consiste nel “restituire”, ripetendo nel modo più chiaro possibile, la propria comprensione di quanto esposto al fine di verificare se quanto detto corrisponde a quanto recepito in termini di efficacia della comunicazione.
La duplicazione infatti:

Dunque, la duplicazione contribuisce alla costruzione di un quadro organico della situazione stessa, facilitando precisazioni e commenti in modo da favorire la coesione nel e con il gruppo e quindi un migliore flusso comunicativo.